Header image

ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEI FORMATORI INSEGNANTI SUPERVISORI

Soggetto qualificato MIUR per la formazione degli insegnanti






home

A.N.F.I.S. - benvenuti

L' A.N.F.I.S. è l'associazione professionale dei docenti con competenze certificate nel campo della formazione, della supervisione di processi formativi, della ricerca didattica nella scuola. 
L'ANFIS è soggetto qualificato MIUR per la formazione degli insegnanti. [Più informazioni]


L'ANFIS forma alle competenze esperte d'insegnamento nei settori chiave per la didattica da spendere in classe. È l'ente accreditato che per primo ha proposto la formazione strutturata delle figure con compiti tutoriali nel tirocinio formativo (DM 8 novembre 2011). L'offerta formativa ANFIS, prevalentemente in modalità blended, è indirizzata ai singoli docenti o alle scuole. Iscrizioni ai corsi sempre aperte. 

NOVITÀ 2015

Banner EN

Formazione ANFIS 2014-2015: proposte formative.  Clicca qui per approfondire.


In evidenza

"Contributo dell'ANFIS a "la buona SCUOLA" - Le nostre proposte - Sosteniamole

TFA

L’ANFIS contribuisce al dibattito sui contenuti del documento “la buona SCUOLA” partendo dall’inizio: cioè dalla formazione iniziale degli insegnanti, che rappresenta il luogo dove si costruisce concretamente la professionalità di chi per molti anni si troverà ad educare e formare, a incoraggiare e valorizzare. Il documento fa appello alla Politica affinchè interrompa la mancanza di coraggio che fino ad oggi si rileva nelle scelte di investimento sui docenti della scuola. È ormai divenuto indifferibile intervenire per dare valore agli insegnanti, alle loro competenze, al loro lavoro, all’altissimo potenziale intellettuale e umano che essi rappresentano, per la Scuola e per il Paese.  Un richiamo a un concreto e serio impegno per ridare il ruolo che le compete alla più strategica delle risorse umane di cui l’Italia dispone.  Il documento ANFIS è scaricabile dal nostro sito o dalle pagine dedicate alle associazioni sulla piattaforma de "la buona SCUOLA" 

Leggi il documento completo inviato al MIUR come proposta

CLICCA QUI PER SOSTENERE LE NOSTRE PROPOSTE

La consultazione rimane aperta anche nei prossimi giorni. Riportiamo qui il comunicato del MIUR che informa di come si svilupperanno le ultime fasi del lavoro.

(notizia inserita il 14/11/2014)


"La buona scuola" - Attori a confronto - Torino 17 novembre 2014

Il 17 novembre l'ANFIS Piemonte organizza a Torino una tavola rotonda per continuare a discutere anche dopo il 15 novembre, scadenza fissata dal Governo per la consultazione pubblica, dei contenuti della riforma alle porte con "La buona scuola".
Si confronteranno presso il Centro Servizi Didattici della Provincia di Torino insegnanti e dirigenti, studenti e genitori, amministratori pubblici e società civile.
Molti gli spunti possibili che l'ANFIS vuole mantenere nella imprescindibile cornice della qualità dell'istruzione che passa attraverso i suoi "attori" senza la valorizzazione dei quali nessuna riforma ha possibilità di essere efficace.
La partecipazione è libera ma si consiglia di registrarsi compilando il modulo di iscrizione online.

Clicca qui per scaricare il programma

Registrati online alla tavola rotonda

(notizia inserita il 09/11/2014)


TFA II ciclo ancora una volta caratterizzato da errori e ritardi

L'avvio del secondo ciclo del TFA ancora una volta è caratterizzato da errori e ritardi che evidenziano una scarsa attenzione, da parte di molti dei soggetti coinvolti, per il rispetto dei tempi e delle procedure. La vicenda del CINECA e del caos generato dalla presenza di università prive del necessario parere del Comitato regionale di coordinamento competente, ha già creato danni ai candidati che sono costretti ora a reinserire, da domani 7 novembre al 10 novembre, le scelte delle sedi accademiche dove sostenere le rimanenti prove di selezione e condurre il tirocinio. Lombardia, Lazio e Campania le regioni coinvolte. Già in atto il rimpallo di responsabilità tipico di queste situazioni nel nostro Paese.
Intanto, replicando quanto già accaduto nel primo ciclo di TFA, i Consigli di corso di tirocinio mancano della componente docenti della scuola (i tutor coordinatori) e il tirocinio nelle scuole non può essere adeguatamente organizzato perché non si è ancora proceduto a emanare il decreto che autorizza gli Uffici scolastici regionali a procedere ai semiesoneri dei tutor coordinatori. Semiesoneri che naturalmente interverranno ormai a metà anno scolastico creando scompiglio nelle scuole e nelle classi degli studenti di scuola secondaria. Tutto ciò mentre per la formazione degli insegnanti di scuola primaria e dell'infanzia, al contrario, tutte le procedure sono state disposte con il rispetto dei tempi. Qualche domanda sulla pesante discriminazione nella preparazione degli insegnanti dei due ordini scolastici è lecito farsela...

Clicca qui per accedere alla pagina dedicata alla vicenda CINECA/II Ciclo TFA

(notizia inserita il 06/11/2014)


TFA II ciclo - Istanza ANFIS al MIUR per chiedere che si compiano gli atti necessari

Trasmessa nei giorni scorsi al MIUR, presso i competenti Uffici, l'istanza ANFIS che chiede chiarimenti sui ritardi nell'emanazione degli atti necessari all'avvio de secondo ciclo di TFA. Nell'istanza si chiedono tempestivi interventi per sanare la situazione. Nelle more delle necessarie decretazioni e in assenza di informazioni certe, si chiede un pronunciamento su alcune azioni attualmente in corso. Sembra infatti che i ritardi siano da attribuire a una non corretta applicazione, da parte dei soggetti coinvolti nei procedimenti, di quanto previsto e richiesto nei DM 312/2014 e 487/2014. I tempi ancora una volta si allungano facendo correre il rischio di ripetere le disfuzioni e i ritardi del primo ciclo.

Clicca qui per scaricare l'istanza

(notizia inserita il 20/09/2014)


L'ANFIS a Roma il 6 settembre per discutere delle prospettive nella professione docente

Il 6 settembre si terrà a Roma dalle ore 9 alle 13.30, il seminario "Prospettiva docente 2020", organizzato dall'ANFIS in collaborazione con l'I.I.S. "L. Pirelli" di Roma. L'occasione intende dare voce agli attori che direttamente e in prima linea si trovano ad avere a che fare con la quotidianità dell'insegnare per esplorare, da diverse prospettive, le avanguardie che si presentano nello scenario professionale dell'insegnamento. La riflessione non può fare a meno di considerare ormai indifferibile una ridefinizione del ruolo e del riconoscimento professionale dell'insegnante. Il seminario è a partecipazione libera ma si consiglia di iscriversi compilando il modulo online.

Accedi alla locandina con il programma e le informazioni sull'iniziativa

Clicca qui per accedere direttamente al modulo d'iscrizione online

(notizia inserita il 10/08/2014)


Secondo ciclo TFA sulla linea di partenza ma...ancora senza i tutor

Terminati a fine luglio i test preselettivi, accompagnati dalla consuete polemiche e proteste, le università si stanno attivando per far partire il II ciclo di TFA. Qualche problema nell'organizzare i corsi, in alcune classi di abilitazione, per l'accavallarsi del TFA con i PAS del secondo e terzo "turno". La macchina organizzativa è comunque in moto. Manca ancora, tuttavia, il decreto che colloca in semiesonero i tutor coordinatori: un pericoloso deja vu, che vorremmo francamente fosse evitato. I giorni a disposizione sono veramente pochi (due settimane): Uffici scolastici, Dirigenti e Università non sanno ancora se potranno contare su risorse e organici definiti fin dall'inizio dell'anno scolastico e accademico.

Vai alla pagina con gli esiti dei test sul sito del MIUR-Cineca

(notizia inserita il 06/08/2014)


Secondo ciclo TFA: fra annunci e rinvii

Rimbalzano in rete gli annunci di imminente pubblicazione del decreto di indizione del secondo ciclo di TFA e i rinvvi delle date. Il 7 il MIUR pubblica una nota nella quale si annuncia la prossima emanazione (il 9) del decreto, che però il 9 non viene pubblicato. I sindacati abbandonano il tavolo di confronto e s'innesca l'impasse. La nostra posizione è stata fin dall'inizio definita: a) attivare i TFA e dare continuità alla formazione iniziale degli insegnanti di scuola secondaria come già avviene per quelli della scuola primaria e dell'infanzia; b) tenere distinti i problemi legati alla formazione degli insegnanti e alla loro professionalità costruita su competenze qualificate, da quelli collegati all'occupazione. La sintesi va trovata senza fare confusione. Ci riuscirà il Ministro e il Governo?

Leggi l'annuncio sul sito del MIUR

I sindacati e il TFA 1

I sindacati e il TFA 2

I sindacati e il TFA 3

(notizia inserita il 10/05/2014)


Nuovo Governo, vecchi problemi. Aspettiamo fatti concreti.

Il cambio del Governo se da un lato rappresenta, come sempre, la speranza che si possa fare meglio - speranza che negli ultimi “cambi” è il più delle volte andata delusa – per quanto attiene alle specifiche questioni legate alla formazione iniziale degli insegnanti, lascia inevasa la promessa di emanare entro febbraio il decreto per il secondo ciclo del TFA. E’ vero che le questioni sul tavolo della scuola sono molto più ampie, ma ancora una volta si paga pegno sulla pelle degli aspiranti insegnanti e di chi si vuole formare per svolgere questa professione nella scuola secondaria. Il presidente ANFIS, insieme all’augurio di buon lavoro, rivolge al Ministro due forti richieste che anche se intervengono su istanze che l'ANFIS sente come prioritarie e collegate al proprio mandato associativo fanno riferimento ai principi cardine delle politiche per l'educazione.

Leggi la lettera inviata al Ministro dal Presidente ANFIS

(notizia inserita il 26/02/2014)


PAS al via. Prime ombre scure su una scelta inadeguata.

Avviati in Lombardia i primi corsi dei PAS, mentre al di là delle promesse non si vedono ancora atti dispositivi sull'avvio dei TFA in secondo ciclo. La lettera aperta pubblicata da una neo "studentessa" PAS di Milano conferma le nostre riserve verso questo tipo di percorso formativo. Il contributo denuncia ancora una volta gli effetti dannosi dei gravi ritardi nell'attivazione dei corsi, e la scarsa rilevanza professionale dei contenuti proposti. E' presto per trarre conclusioni ma la denuncia ci preoccupa. perché conferma evidenze già ampiamente note agli addetti ai lavori. Inascoltate le parole di chi, conoscendo bene il problema, aveva messo sull'avviso i vertici del Ministero.

Leggi la lettera della corsista PAS su orizzontescuola.it

(notizia inserita il 4/02/2014)


Nasce "ANFIS InForma": il nuovo modo di comunicare formando dell'ANFIS

L'informazione ANFIS si arricchisce di un nuovo strumento riservato agli associati. L’obiettivo è quello di offrire una informazione-formazione che contribuisca ad accrescere le competenze dei docenti iscritti al servizio sui temi di cui l’associazione si occupa in modo più specifico: formazione, iniziale e in servizio, sviluppo della professionalità docente, tirocinio formativo, tutorato.

Sintesi del progetto ANFIS InForma

(notizia inserita il 26/11/2013)


Mirandola, 25 ottobre 2013, "Professionalità docente fra ricostruzione e sviluppo" - Partecipazione, contenuti e prospettive

Il convegno nazionale che si è svolto ieri a Mirandola ha affrontato una serie di temi di centrale importanza per dare una svolta alle tematiche dello sviluppo professionale degli insegnanti. Convergenza di intenti pur nella diversità degli aspetti approfonditi, gli intervenuti hanno tutti concordato sulla necessità di una svolta nell'approccio alle politiche di valorizzazione del personale docente, oggi del tutto insufficienti e disorganiche. Ampia la partecipazione sia nella sala gremita, sia online nella diretta streaming.
Presto disponibili agli associati le sintesi degli interventi. Il Comitato scientifico che ha organizzato il Convegno, composto da ANFIS e dalla rete di Scuole dell'Area Nord di Modena elaborerà un documento conclusivo che sarà presentato al Ministro e alle Commissioni parlamentari.

Accedi alla pagina dedicata all'evento, presto disponibili i materiali che documentano il Convegno

(notizia inserita il 26/10/2013)


Mirandola, 25 ottobre 2013, "Professionalità docente fra ricostruzione e sviluppo"

Il convegno nazionale "Professionalità docente fra ricostruzione e sviluppo: insegnamento e qualità della scuola verso il 2020", organizzato dall'ANFIS e dalla rete di Scuole dell'Area Nord di Modena, è stato inserito fra gli eventi celebrativi della Giornata mondiale dell'insegnante segnalati dall'UNESCO [accedi alla pagina].

COMUNICATO STAMPA del 21.10.2013

Accedi alla pagina dedicata all'evento, scarica la locandina e iscriviti compilando il form online

(notizia inserita il 21/10/2013)


25 ottobre 2013, appuntamento a Mirandola per parlare di professionalità docente

ANFIS e Scuole dell'Area Nord di Modena, organizzano, con la collaborazione dell'Ufficio Scolastico Regionale dell'Emilia Romagna, il convegno nazionale "Professionalità docente fra ricostruzione e sviluppo: insegnamento e qualità della scuola verso il 2020". La giornata (dalle 15 alle 23) patrocinata da Regione Emilia Romagna, Provincia di Modena e Comune di Mirandola, affronta il tema della professionalità docente e della qualità dell’istruzione. Riportare l'insegnante e la sua professionalità al centro del dibattito sulle politiche scolastiche è tema ripreso anche dal video "Tutto comincia con un bravo insegnante" [scarica il video]. La "bravura" è infatti professionalità, competenza, formazione, veri "mattoni" che rischiano di restare disseminati sul terreno, se manca un organico progetto di sviluppo professionale. Discutere di questo nei luoghi colpiti dal terremoto e in piena ricostruzione, assume un significato simbolico importante.

Accedi alla pagina dedicata all'evento, scarica la locandina e iscriviti compilando il form online

(notizia inserita il 09/10/2013)


5 ottobre 2013, Giornata Mondiale dell'insegnante: l'ANFIS dà appuntamento a Mirandola il 25 ottobre

L'ANFIS dà appuntamento a Mirandola il 25 ottobre prossimo, dove organizza, insieme alle scuole dell'Area Nord di Modena, il convegno nazionale "Professionalità docente fra ricostruzione e sviluppo: insegnamento e qualità della scuola verso il 2020". Una giornata di studio nel corso della quale si discuterà di professionalità docente e della qualità dell’istruzione, della gestione e valorizzazione delle risorse umane nella scuola, della formazione, valutazione e valorizzazione dei docenti. Presenti personalità istituzionali, del mondo della scuola e dell'università.

Accedi alla pagina dedicata all'evento, scarica la locandina e iscriviti compilando il form online

(notizia inserita il 05/10/2013)


Pubblichiamo il "Rapporto ANFIS sul TFA 2013"

Pubblichiamo oggi il primo Rapporto ANFIS sul TFA, frutto di una raccolta dati effettuata attraverso la rete di tutor coordinatori di 16 regioni italiane. Trentanove gli atenei a cui si riferiscono i dati. Il Rapporto è il primo contributo di analisi sul TFA che viene elaborato dall'ANFIS. Urgente provvedere al secondo ciclo tenendo conto delle evidenze che emergono nel Rapporto.

Scarica il "Rapporto ANFIS sul TFA 2013

Leggi l'articolo di presentazione su ilsussidiario.net

Leggi la notizia riportata da "La Tecnica della Scuola"

Leggi la notizia riportata da "OrizzonteScuola"

(notizia inserita il 03/09/2013)


Trasmesso ai Ministri interessati l'appello ANFIS per l'attivazione del II ciclo TFA ordinario

Dopo le dichiarazioni rese dal Ministro Maria Chiara Carrozza alla Camera dei Deputati (7 agosto 2013), l'ANFIS chiede in modo formale, con un appello indirizzato ai ministri interessati, che si proceda tempestivamente con gli atti dovuti. Se infatti non sarà posta la opportuna attenzione alla tempistica degli atti formali, già in grave ritardo, e alla dotazione di risorse che è necessario assicurare per l'avvio in tempi adeguati di tutte le procedure, si contravverrebbe alla dichiarata volontà di dare stabilità e certezza al sistema di formazione iniziale degli insegnanti. Stabilità e certezza che è opportuno provvedere anche al sistema di reclutamento, attraverso una programmazione accurata dei fabbisogni di insegnanti, uno sblocco del turnover di personale, ormai indifferibile, e una pianificazione delle immissioni in ruolo, calendarizzando con regolarità le procedure concorsuali di selezione.

Scarica l'Appello ANFIS

(notizia inserita il 22/08/2013)


Via libera alla formazione iniziale specialistica per gli insegnanti di sostegno. Necessario ora fare sistema e stabilizzare tutti i percorsi.

Firmato il decreto per l'attivazione dei percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità previsti dall'articolo 13 del D.M. 10 settembre 2010 n. 249. Messi a bando 6.398 posti. Ora la palla passa agli atenei che non avranno certo vita facile ad organizzare tutte le necessarie attività per la formazione iniziale degli insegnanti. Come più volte l'ANFIS ha chiesto, è necessario ora superare la transitorietà degli interventi e stabilizzare tutto il sistema di formazione iniziale, mettendo "a sistema" le formazione iniziale degli insegnanti della scuola secondaria dando continuità agli interventi e certezze alla stabilità delle strutture, così com'è avvenuto per la formazione iniziale degli insegnanti di scuola primaria e dell'infanzia.

Scarica il DM 706/2013

Leggi l'approfondimento su OrizzonteScuola.it

(notizia inserita il 20/08/2013)


Il Ministro Carrozza, annuncia l’avvio del II ciclo del TFA ordinario

Il Ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza, rispondendo al question time di ieri mercoledì 7 agosto alla Camera, ha annunciato di aver “già trasmesso al Ministro dell'economia e delle finanze e al Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione la richiesta di autorizzazione a bandire il prossimo ciclo di tirocinio formativo attivo ordinario (TFA), per oltre 29.000 posti". "Confido quindi - ha dichiarato il Ministro - in un rapido avvio del percorso formativo". L’intervento del Ministro fornisce una prima risposta all’istanza che l’ANFIS ha presentato e con la quale si chiedeva di procedere con tempestività all’attivazione del secondo ciclo di TFA ordinario. Ora si attende il nulla osta dei due Ministeri, crisi di governo permettendo, e il bando che indice i test selettivi. Le università sono allertate e nei prossimi giorni si ritiene si possa attivare la complessa macchina che quest’anno dovrà combinare l’organizzazione dei TFA ordinari con i PAS (ex TFA “speciali”). L'ANFIS chiederà al Ministro di dare risposte circa l’attribuzione degli incarichi di tutor coordinatori, in vista di una complessa fase organizzativa per la quale crediamo che le università abbiamo bisogno di poter disporre da subito delle risorse necessarie.

Scarica il resoconto integrale dell'intervento del Ministro

(notizia inserita il 08/08/2013)


Luglio 2013. PAS e Abilitati ordinari: un triste "déjà vu" che poteva essere evitato

Il 15 luglio scorso gli studenti abilitati con TFA ordinari (circa 18000 in Italia) hanno manifestato a Roma per chiedere al Ministro che siano riconosciuti diritti e differenze, che hanno formalizzato in un manifesto consegnato alla rete sul gruppo facebook cui fanno riferimento. Se il Ministro vuole veramente evitare che i PAS siano assimilati a una sanatoria taglia-fuori a danno dei giovani laureati meritevoli, deve necessariamente assicurare il "doppio canale" all'abilitazione, garantendo l'avvio del secondo ciclo di TFA con tempi regolari. Invece, mentre il 19 luglio il decreto che istituisce i PAS diventa legge, non si ha alcuna notizia né dell'attivazione delle procedure, né della necessaria assunzione di informazioni presso gli atenei, per l'avvio del secondo ciclo di TFA ordinari. Bloccare nuovamente la via ordinaria di accesso all'insegnamento disposta dal D.M. 249/2010, sarebbe un errore gravissimo che esporrebbe di nuovo il sistema di formazione iniziale degli insegnanti a tutti i rischi già corsi negli anni dal 2008 al 2012, con danni anche più gravi. L'ANFIS ha chiesto udienza al Ministro, seguendo la via istituzionale. Non abbiamo ancora ricevuto risposta.

Leggi il Manifesto del 15 luglio

Accedi al gruppo su facebook dei neoabilitati

(notizia inserita il 18/07/2013)


Avvio del II ciclo TFA e determinazione dei contingenti dei tutor: istanza ANFIS

L'ANFIS ha presentato istanza al Ministro dell'istruzione università e ricerca e al Ministro delle finanze per la immediata attivazione del secondo ciclo dei TFA ordinari e per denunciare il mancato rispetto dei termini fissati dal DM 8 novembre 2011 per la determinazione dei contingenti dei tutor da collocare in esonoero parziale e totale. L'ironia della sorte vuole in questi giorni pubblicata la notiza della registrazione del decreto del 26 marzo scorso, che però determina tali contingenti....per il TFA che si è concluso. Il ritardo negli atti è quindi....di un anno.

Istanza ANFIS

Documento di accompagnamento

Leggi sul sito di orizzontescuola la notizia della registrazione del vecchio decreto da parte della Corte dei conti

(notizia inserita il 11/07/2013)


Percorsi Speciali Abilitanti e II ciclo TFA: bagarre e pressing sul ministero

Dopo settimane di attesa viene pubblicato in Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 155 del 04-07-2013, il DECRETO 25 marzo 2013, n. 81, recante le modifiche al DM 249/2010 e che introduce i percorsi speciali abilitanti (già TFA Speciali). La ridda di documenti non confermati e voci sulla struttura e sulla articolazione di detti percorsi si susseguono in rete. Così come si susseguono le iniziative di protesta e a sostegno avanzate dalle parti in causa (come già si è visto la contrapposizione è laureati vs. "precari") senza che si sia capaci di mediare fra le istanze e con il rischio che si blocchino processi che avrebbero invece bisogno di essere promossi. L'ANFIS è assolutamente contraria a modelli di formazione iniziale che escludano il tirocinio come momento di riflessione. Entro pochi giorni sottoporremo al ministro l'istanza per l'avvio del II ciclo TFA ordinario. Intanto, come in passato, i corsi di Scienze della formazione primaria (e dell'infanzia) proseguono la loro attività istituzionale e i tutor coordinatori lì impiegati vengono confermati. Una disparità di trattamento ormai incomprensibile e che va risolta.

Scarica il numero della Gazzetta Ufficiale (vai a p. 15-18).

Istanza dei Consigli di Corso di Tirocinio dell'Università di Roma Tor Vergata

L'iniziativa di protesta dell'ADi

(notizia inserita il 07/07/2013)


Seminario ANFIS "Formazione iniziale degli insegnanti 2013: i tutor a confronto"

L'ANFIS organizza a Roma l'8 giugno (9.30-13.30) prossimo, un seminario per fare il punto della situazione sulla difficile partenza dei tirocini e dei percorsi di formazione iniziale degli insegnanti. Al centro dell'attenzione criticità, scenari e prospettive che emergono dalle esperienze in corso. Al seminario partecipano rappresentanti delle figure attivamente coinvolte nel tirocinio formativo ex DM 249/2010 provenienti da diverse sedi in Italia. E' possibile iscriversi al seminario online.

Compila il modulo di iscrizione.

Scarica la locandina.

Programma

Come si raggiunge la sede del seminario

(notizia inserita il 20/05/2013)


Presentata al Ministro l'istanza ANFIS di inserimento degli abilitando TFA ordinari. 750 le firme raccolte

Presentata al Ministro Carrozza, al Direttore di Dipartimento Stellacci, al Direttore generale del personale scolastico Chiappetta l'istanza ANFIS per l'inserimento degli studenti del TFA ordinario in tutte le selezioni e/o graduatorie per le quali sia richiesto il titolo di abilitazione. L'iniziativa ha raccolto in un mese 750 firme, e mira a non penalizzare coloro che stanno frequentando i TFA ordinari per gli effetti dei gravi ritardi nell'amminstrare i percorsi di tirocinio formativo attivo. Si auspica che l'inziativa possa trovare riscontro e attuazione immediata.

Scarica l'istanza inviata al Ministro.

La ricevuta rilasciata dall'Ufficio di Gabinetto del Ministro.

(notizia inserita il 3/05/2013)


Difficoltà nell'avvio dei tirocini nelle scuole, ritardi e soluzioni di emergenza ai limiti della regolarità

A più di un mese dall'emanazione del Decreto Interministeriale 26 marzo 2013 n. 210 (vd notizia precedente), le segreterie di ateneo incaricate di gestire i tirocini e gli uffici scolastici regionali sono in grande difficoltà nel dare effettivo avvio ai tirocini nelle scuole. In molte sedi regionali si ritarda oltremodo l'emanazione dei dispositivi di esonero parziale dei tutor coordinatori. Pochissime le scuole che hanno seguito le procedure di selezione dei tutor dei tirocinanti previste dal DM 8.11.2011. Nella maggior parte dei casi i tirocinanti affidati ai tutor coordinatori sono il doppio del previsto. I tirocinanti che ad oggi sono entrati effettivamente a scuola sono in numero decisamente inferiore a quanti non sono ancora riusciti ad avere il primo accesso.La preoccupazione fra i corsisti cresce e la richiesta che il MIUR rivolge alle università di terminare il tutto entro giugno si schianta contro una realta fatta di 475 ore di tirocinio da "stipare" in due mesi scarsi di scuola e poco più di un solo mese per l'attività in classe. Il TFA che sta andando in scena oggi non ha nulla a che fare con l'esperienza formativa e attiva che il DM 249/2010 disegnava nelle sue norme. Intanto nei TFA "speciali" via i 19 CFU sul tirocinio: come se quella che tutti i formati all'insegnamento (anche fra i docenti con anni di esperienza) hanno sempre definito come la più qualificante delle esperienze di confronto e formazione, non avesse titolo di trovare collocazione, neppure in una forma ridotta, anche in un percorso formativo per docenti con (poca o tanta) esperienza di servizio  Maurizio Berni interviene a nome dell'ANFIS in dettaglio sul tema. [Leggi l'articolo

(notizia inserita il 28/04/2013)


Sbloccate le nomine dei tutor coordinatori e l'avvio dei tirocini nelle scuole

Emanato con data 26 marzo 2013 il Decreto Interministeriale n. 210 che definisce i contingenti dei Tutor coordinatori. Il Ministero dell'Economia pone anche la sua firma a un decreto che non poteva più attendere, pena una forte penalizzazione dei tirocinanti in TFA ordinario. Smentite quindi dagli atti dovuti le ipotesi di rinvio delle nomine. Ora gli uffici scolastici regionali dovranno procedere ai semiesoneri dei docenti, atto necessario per permettere ai tirocini nelle scuole di prendere il via regolarmente. Una domanda incombe sul TFA in corso: che razza di tirocini "formativi" potranno essere realizzati in due mesi di calendario scolastico?.

Leggi la notizia completa e scarica il decreto.

(notizia inserita il 28/03/2013)


Petizione ANFIS per chiedere l'ammissione con riserva dei corsisti TFA ordinari a graduatorie e concorsi

L'ANFIS promuove una petizione per ammettere con riserva a graduatorie e concorsi (eventuali) i corsisti TFA. L'iniziativa è motivata dal fatto che si considera estremamente ingiusto far ricadere sugli studenti iscritti ai TFA i danni derivanti dai ritardi nell'organizzazione dei corsi e dei periodi di tirocinio, nella trasmissione delle informazioni e nel compimento degli atti che allo stato attuale impedirebbero ai corsisti di poter concorrere alle procedure di selezione o inserimento alle quali avrebbero potuto accedere in assenza di detti ritardi.

Firma e diffondi la petizione.

(notizia inserita il 21/03/2013)


L’ANFIS chiede tutela alla qualità della formazione e della professionalità degli insegnanti

Comunicato ANFIS per chiedere che siano tutelate le condizioni minime di servizio nell’erogazione della formazione degli insegnanti, e che sia garantito il rispetto delle norme vigenti che regolano procedure di selezione e condizioni operative dei tutor nel tirocinio. La situazione che va delineandosi desta notevole preoccupazione e se la direzione che si intende intraprendere è di impoverimento di tirocinio e funzione tutoriale è necessario che si adottino tutte le misure di tutela ragionevoli e legittime. Una situazione che sarebbe stato meglio evitare.

Scarica il comunicato.

(notizia inserita il 13/03/2013)


Istanza-denuncia dell'ANFIS per difendere la qualità del tirocinio e della formazione iniziale degli insegnanti

Giunti ormai al paradossso di atti seguiti da atti che ne sospendono gli effetti; nelle more dell’applicazione e di fronte a incomprensibili ritardi nel procedimento di attuazione; considerate le già gravissime conseguenze dell’aver atteso tanto da parte di Ministero e università nell’attuazione di molti procedimenti già da tempo effettuabili; l’ANFIS denuncia pubblicamente la situazione e chiede risposte precise e tempi certi per il tirocinio nelle scuole e le figure in esso coinvolte. Ci attendiamo dal nuovo Governo, di qualunque colore esso sia, una tempestiva assunzione di responsabilità di fronte al problema, e dalle parti sociali un deciso cambiamento di strategia, con azioni più incisive e determinate. A tutti i tutor coinvolti nel tirocinio chiediamo di divulgare l'istanza presso i propri contatti e nelle sedi di discussione e incontro con scuola e università.

Scarica l'Istanza-denuncia dell'ANFIS.

(notizia inserita il 26/02/2013)


L'USR Lombardia torna sui suoi passi e sospende i semiesoneri dei TC: la confusione aumenta

L'USR per la Lombardia dopo il primo atto dispositivo per i semiesoneri dei tutor coordinatori - che fra l'altro ha creato imbarazzo perchè disponeva "distacchi" per i quali l'orario di servizio "presso le varie istituzioni scolastiche di appartenenza è previsto per almeno 18 ore settimanali e senza superare il limite massimo delle 36 ore" (la frase riporta un probabile errore nel definire le istituzioni, che evidentemente dovevano essere quelle "universitarie") - interviene con un nuovo atto, il prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 1731 del 21/02/2013 che invita a "soprassedere all'applicazione" del provvedimento precedentemente disposto. Nella stessa nota si dice che "resta ferma la possibilità di iniziare la collaborazione con le università" da parte del personale individuato.... Colleghi tutor e dirigenti sono nella confusione più totale. L'ANFIS sta inviando in queste ore una istanza al Ministro e a tutti i referenti istituzionali per avere chiarimenti su una situazione alquanto caotica.

(notizia inserita il 23/02/2013)


Disposti dall'USR Lombardia i primi semiesoneri di Tutor coordinatori

L'USR per la Lombardia ha emanato il primo atto dispositivo per i semiesoneri dei tutor coordinatori selezionati dall'Università di Bergamo. Coraggiosa la scelta dell'USR Lombardia di citare non il decreto che dispone i contingenti (che ancora non è vigente) ma la nota della Direzione Generale per il personale scolastico che trasmette al MEF lo schema di decreto. Una procedura che forse potrebbe avere altri imitatori. E' infatti urgente e indifferibile procedere allo sblocco dei tirocini, come invocato dall'ANFIS e da tutti richiesto.

(notizia inserita il 11/02/2013)


APPELLO ANFIS al Ministro Profumo per lo sblocco dei tirocini nelle scuole: è già molto tardi.

L'ANFIS indirizza al Ministro e in copia ai referenti più qualificati interessati al procedimento, un appello, a firma del presidente Riccardo Scaglioni, affinché venga sbloccato lo stallo in cui versano le procedure di attivazione dei tirocini nelle scuole. Il decreto per la determinazione dei contingenti dei tutor coordinatori e dei tutor organizzatori è in grave ritardo sui tempi per l'effettuazione dei tirocini nelle scuole, che si stanno pericolosamente comprimendo. Nell'appello si evidenziano inoltre altre gravi conseguenze a danno di tirocinanti e scuole.

Scarica il documento

(notizia inserita il 25/01/2013)


Pubblicato il parere del Consiglio di Stato sul Decreto di modifica del D.M. 249/2011 - C'è anche il "5 bis" - Disponibile il testo sottoposto al parere delle Commissioni (aggiornamento del 26.1)

Disponibile in rete il parere del Consiglio di Stato sul decreto di modifica del D.M. 249/2010. Oltre agli art.5 e 15 di cui la stampa specializzata fornisce ampi resoconti, si è inserito, come temevamo, anche l'articolo che chiede di inserire un comma 5 bis all'articolo 11, di fatto rendendo assai problematica la disciplina che regola la fruizione dei semiesoneri (non si capisce infatti come non possa esserci onere per la finanza pubblica se i semiesoneri devono essere coperti con supplenze) e autorizza a modificare il limite massimo dei tirocinanti affidati a un tutor, rendendo le condizioni del servizio di tutorship maggiormente gravose e penalizzanti a fronte di una totale assenza di riconoscimento giuridico ed economico. L'ANFIS ha presentato istanza di stralcio. Ora (26.1) disponibile anche l'Atto completo sottoposto alle Commissioni.

Scarica il parere

Istanza ANFIS

Scarica l'Atto n.535 sottoposto a parere

Visitate periodicamente il nostro sito per ulteriori aggiornamenti.

(notizia inserita il 19/01/2013 e aggiornata il 26/01/2013)



Leggi le notizie "In evidenza" precedenti in "Archivio news"






Links
Speciale Regolamento sulla Formazione Iniziale degli insegnanti D.M. 10.9.2010 n.249 e decreti attuativi

Questionario per gli studenti sulla professionalità degli insegnanti

2012/2013 TT01 blended: il corso di formazione ANFIS che prepara al ruolo di Tutor dei tirocinanti. Come iscriversi, come frequentarlo

"Rapporto ANFIS sul TFA 2013 - Scarica e leggi il documento

Rapporto ANFIS sul TFA 2013

"Idee in form@zione" 2014 - Pubblicato il numero 2 della rivista scientifica dell'ANFIS

Idee in form@zione


Campagna PD per il sostegno alla scuola

Sito dedicato al Progetto LLP-GIFT

ALBO dei docenti iscritti all'ANFIS formati alle competenze di tutor dei tirocinanti

5 oct

Le disposizioni del MIUR sulle abilitazioni all'estero

Libro: Formazione iniziale degli insegnanti in Italia: tra passato e futuro. L'esperienza SSIS raccontata dai suoi protagonisti

Anagrafe delle pubblicazioni dei supervisori di tirocinio - versione 07/2010

.26.7.2010: Il MIUR decreta l'ANFIS soggetto qualificato per la formazione degli insegnanti

Manifesto ANFIS-CoNSVT per la formazione iniziale degli insegnanti

Coordinamento Nazionale Supervisori di Tirocinio